venerdì 24 novembre 2006

Luca Nesti, concerto italiano su Second Life

Luca Nesti sarà il primo musicista italiano a tenere un concerto su Second Life, il mondo virtuale diventato da qualche tempo l'ultima mania di Internet che conta più di 1.000.000 di residenti, con una crescita media del 40% ogni mese.Second Life Il cantautore toscano, che ha all'attivo una carriera di autore e musicista e due dischi solisti l'ultimo dei quali, Ho cambiato idea, finito nei primi posti delle classifiche indipendenti, è stato scelto dagli organizzatori di Second Life per tenere il primo concerto italiano virtuale. Il concerto è previsto per il 14 dicembre alle 21 ora italiana e sarà una vera esibizione in diretta, con audio in streaming (Nesti suonerà e canterà realmente dal suo studio) e con Luca Neher (alias Luca Nesti) davanti ad un pubblico, potenzialmente proveniente da tutto il mondo, fatto di persone che tramite il loro corrispettivo virtuale saranno presenti al concerto e potranno interagire in tempo reale con l'artista, molto più che in un concerto canonico. L'unica artista affermata ad aver già provato questa nuova esperienza è stata Suzanne Vega e i Duran Duran saranno prossimi a farlo. Luca Nesti, protagonista dell'evento, ha dichiarato: "sono molto incuriosito e onorato di essere protagonista di quest'evento, che vedo come uno spiraglio nel futuro della musica dal vivo in questo momento in forte crisi. È un'esperienza veramente particolare per un'artista: ti dà la possibilità di un rapporto estremamente interattivo col pubblico e nello stesso momento, eliminando la gran parte dei problemi tecnici e di audio rispetto ad un concerto normale, permette di esprimersi al meglio delle proprie potenzialità. In fondo è il concerto che tutti sognano di fare: da casa propria, dal proprio ambiente naturale"

Second Life non è solo e semplicemente un gioco ma un vero e proprio mondo parallelo, creato e mantenuto dalla Linden Research, una seconda chance dove chiunque, online, può costruirsi una seconda vita scegliendo il proprio nome, l'aspetto fisico, il sesso e la professione; uno spazio in cui contemporaneamente si può interagire con migliaia di utenti differenti, ciascuno proprietario di un avatar, un'identità rappresentata sullo schermo da un personaggio. Nessun obiettivo da raggiungere, nessun avversario da combattere, solo una vita da vivere con a disposizione la totale libertà.
Fonte DGMag (http://www.dgmag.it/hi-tech/articolo4460.html?n)

Nessun commento: